Chiesa di S.Spirito a Castel Baronia (AV)



Planimetria Progetto

Scopo principale del progetto redatto con la collaborazione degli architetti G.D'Emilio, P.Mancini e G.Gioia Ŕ pertanto quello di restituire nuovamente al culto degli abitanti di Castel Baronia la Chiesa ormai abbandonata, ricca al suo interno di significative testimonianze artistiche tra cui il pregevolissimo coro e le armadiature in legno scolpito del XVII secolo, dotandola anche dei requisiti di
 


 


Costruita dall'Ordine Francescano nel XVII secolo insieme all'annesso convento, la Chiesa di S.Spirito ha subito nel corso dei secoli inevitabili mutazioni dovute soprattutto agli effetti devastanti degli eventi sismici avvenuti in epoche diverse, tra cui il memorabile terremoto che nel 1930 ha colpito tutta l'area dell'Irpinia. Anche il sisma del 1980 ha causato notevolissimi danni alle strutture dell'edificio sacro al punto da renderlo del tutto inagibile.
 
 
Prospetto

antisimicitÓ necessari alla sua funzione 
pubblica compatibilmente con il rispetto delle sue caratteristiche storiche e tipologiche.
Sono state pertanto eseguite importanti opere di consolidamento statico con perforazioni armate e tirantature, cordoli summitali e sottofondazioni. Il ripristino di intonaci, tinteggiature, coperture e pavimentazione hanno completato il definitivo recupero del manufatto.


Numero di accessi a questa pagina Contatore visite